Sudafrica

Rovos Rail: a bordo del treno più lussuoso al mondo…

3 Lug , 2018  

Rovos Rail…l treno più lussuoso al mondo si stava preparando a partire da un ramo della stazione di Cape Town: destinazione Pretoria, meta che avremmo raggiunto dopo due giorni…

Ore 10.00: eravamo arrivati da un paio di minuti alla Rovos Rail Lounge ed avevamo già avuto un’anteprima del lusso che avremo trovato a bordo: la welcome reception era allietata dalle dolci note di di un violino… mentre degli eleganti signori ci offrivano il drink di benvenuto, da gustare nella breve attesa prima di salire a bordo del treno.

Mancava davvero poco perchè quest’esperienza del tutto unica avesse inizio e, dopo un breve discorso di benvenuto che ci anticipava le peculiarità della vita a bordo, siamo stati accompagnati dal personale del treno fino alla nostra cabina… o, per renderle giustamente omaggio, fino alla nostra suite… data l’eleganza e la spaziosità della stanza!

roves rail

L’atmosfera all’interno della Rovos Rail è da subito quella di un’epoca passata, quando salire su un treno che attraversava i territori del Western Cape da Città del Capo fino a Pretoria era un’avventura per pochi. Una perfetta miscela di rilassante lusso coloniale ed eccitante, romantica imprevedibilità…

Non c’è tv a bordo, ne è consentito usare i telefonini nella sale comuni: tutto è “confinato” alla privacy della propria stanza… come avremo fatto, noi “connessione-dipendenti”? Beh, vi possiamo dire che nei tre giorni di viaggio sul treno più lussuoso al mondo il cellulare lo abbiamo dimenticato spesso e volentieri, rapiti dal romantico abbraccio della musica in sottofondo negli eleganti salotti ed i colori caldi e profondi dei tramonti africani…

roves rail

Già… l’istante presente… quel momento di silenzio in cui si ferma il tempo… il momento in cui la musica si fa riflessiva e meditativa tra due sorsi di tè… la luce calda e potente del sole che spessa e consistente filtra dalle fessure delle veneziane lasciandoti incantato spettatore del crepuscolo… il vento, con i profumi della terra… quante sensazioni e quanti ricordi di quei tre giorni… grazie all’opportunità di tagliare, anche solo per qualche ora, il cordone ombelicale che ci collega alla nostra vita “ultraconnessa”, impegnativa ed a volte anche un po’ frenetica!

roves rail

Passeggiamo avanti e indietro per i corridoi… 6 carrozze ci separano dal salone ristorante mentre i due salotti e la carrozza panoramica sono proprio adiacenti alla nostra suite: sembriamo bambini alla curiosa scoperta di ogni angolino del treno!

La vista dalla “observation car” è fantastica: i binari scivolano via quasi in silenzio, come a disegnare sul paesaggio una linea con la matita, quasi a voler favorire la percezione della profondità dei luoghi, della distanza tra l’orizzonte e noi…

roves rail

Si fanno rapidamente le 13.00 ed il suono di un gong ci avvisa che il pranzo è servito presso la carrozza ristorante: ci apprestiamo quindi a vivere la prima esperienza culinaria a bordo…

…esperienza che ancor oggi ci fa venire l’acquolina in bocca! Ogni piatto è presentato in modo impeccabile: l’equilibrio tra i sapori si accompagna a dei vini selezionati tra le più pregiate cantine del Sudafrica. Il personale è visibilmente focalizzato a far sì che l’esperienza nel ristorante di bordo risulti memorabile…

roves rail

Rientriamo quindi nella nostra suite e notiamo che è stata nuovamente risistemata: avremmo poi scoperto che, con notevole discrezione e velocità, la camera sarebbe stata puntualmente riordinata almeno 3 volte al giorno! Ogni carrozza della Rovos Rail, contenente da due a tre suites e, è presieduta da due assistenti che assicurano un servizio di alta classe…

roves rail

Il tempo scorre quasi dondolandosi tra le morbide colline ricoperte di vigne finchè il sole non scende ravvivando i colori del paesaggio: il rosso della terra si accende ed i bagliori del tramonto, intermittenti per via dei tralicci che accompagnano l’andamento dei binari, schiaffeggiano le pareti del treno esposte ad occidente…

roves rail

L’orologio accelera… ed è già ora di cena: risuona il gong e noi… siamo pronti! Abito da sera per le signore e cravatta per i signori: il convoglio cambia look rivelando un’eleganza fuori dal comune… le luci diventano soffuse, la musica cambia nuovamente e l’oscurità incombente da importanza alle candele accese nella zona ristorante…

roves rail

Ancora una “passeggiata” dopo cena fino alla observation car per uno sguardo nostalgico al paesaggio che si fa via via più lontano e scuro… la nostra suite, preparata a puntino per la notte, ci aspetta…

Difficile non ritrovarsi rilassati a conclusione della prima giornata a bordo della Rovos Rail il treno più lussuoso al mondo… il tepore della termocoperta pronto a darci la buonanotte e l’avanzare lento del treno ad addormentarci avvicinano a noi una nuova giornata… ancora qui… a meravigliarci di tanta eleganza!

{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('twitter'); } }); jQuery('#facebook').sharrre({ share: { facebook: true }, template: '
{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('facebook'); } }); jQuery('#googleplus').sharrre({ share: { googlePlus: true }, template: '
{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, urlCurl: 'http://www.herbapatistyle.com/wp-content/themes/fullby-premium/js/sharrre.php', click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('googlePlus'); } }); jQuery('#pinterest').sharrre({ share: { pinterest: true }, template: '
{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, buttons: { pinterest: { description: 'Rovos Rail: a bordo del treno più lussuoso al mondo…',media: 'http://www.herbapatistyle.com/wp-content/uploads/2018/07/IMG_8152.jpg' } }, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('pinterest'); } }); });

By



7 Commenti

  1. GIULIA MEO ha detto:

    Hai narrato questa permanenza quasi fossi la scrittrice di un vero e proprio romanzo, sarai stata ispirata da Agatha Christie? Difficile non trovare ispirazione in un convoglio così. Il tuo non è un racconto giallo ma è una narrazione nei minimi dettagli di quella che è stata un’esperienza unica, per voi e per noi che vi abbiamo seguiti. E’ nel passato che torniamo quando siamo stanchi della vaghezza, della confusione e della nostra epoca ed è stata proprio questa disconnessione dal mondo a rendere il tragitto magico ed emozionante. Non avere rumori intorno se non quelli del treno, percepire ogni odore, colore, sapore. Avete visto albe, tramonti e cieli stellati senza essere distratti da luci artificiali, avete respirato aria pulita, a pieni polmoni. E’ questo quello che avete fatto, vi siete goduti il viaggio, coccolati come donne ed uomini di altri tempi. Grazie per avermi portata con voi, grazie per avermi mostrato una realtà molto diversa dalla nostra e grazie perché mi avete fatto ridere con i racconti sulla coperta termica ed i rumori ambigui. Contenta di non avere assistito a qualche delitto! 😂
    A presto! ❤️

  2. Elisa ha detto:

    Ragazzi.. che racconto! Non ti nascondo la voglia di voler partire per un viaggio così a bordo di un treno dove il tempo sembra essersi fermato, dove ogni dettaglio sembra uscito da un romanzo. E le vostre foto poi.. che dire.. semplicemente stupende! Ancora una volta siete riusciti a farmi innamorare e incuriosire di un vostro viaggio.
    Decisamente nella mia wishlist <3

  3. Barbara Beltrami ha detto:

    Sembra una fiaba,se così si puo’ dire. “C’era una volta…” con Principi e Principesse…C’era un tempo,non tanto lontano,giusto un mese fa…Si,proprio cosi:un mese fa proprio a Voi è capitata questa incredibile occasione per poter alloggiare in una fiabesca suites della Rovos Raul. …Avete potuto respirare un’aria di altri tempi ,come se nulla attorno a Voi potesse esistere:Voi ed i paesaggi del Sud-Africa. Non vi nascondo,e lo avrete capito, la mia emozione nel poter alloggiare,anche se virtualmente ,e vivere nei vagoni storici di questo percorso ferroviario. Se dovessi scegliere una vacanza,in questo momento,beh:credo proprio che mi piacerebbe provare con mano le emozioni che Voi avete trasmesso con le vostre immagini.BB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.