Austria, Hotels

Rock’n Roll Baby! A Vienna, presso il Ruby Sofie!

4 Ott , 2016  

Flashback ad una mattina di Aprile: è da poco sorto il sole e stiamo pianificando il nostro tour di Settembre in Austria, Repubblica Ceca e Germania…

Decidiamo di trascorrere un paio di giorni a Vienna e iniziamo a dare un’occhiata ad una serie di alberghi “con carattere” nella città del valzer… ed “incappiamo” nel sito internet di questa particolare catena di hotels: la Ruby Hotels

img_3799

Ci ha colpito la filosofia: “Lean Luxury”… in sintesi, a quanto pare, un modello di ospitalità ripensato per essere efficiente e funzionale. Un modello che porta ad anticipare la richiesta del cliente, mettendogli a disposizione ciò che gli serve ancor prima che si metta cercare… perché ciò che realmente serve a chi soggiorna nel cuore di Vienna è stato già perfettamente identificato…

Ok ok ok, siamo ultra curiosissimi… e così decidiamo di provare! Qualche giorno più tardi, prenotazione effettuata!

“Riavvolgiamo ora il nastro” fino alla scorsa settimana… quando ci arriva un’email dal Ruby Sofie che ci avvisa che presto saremo lì e ci invita a compilare un form online per fare, già da casa, il check in (…ma non sono solo le compagnie aeree che fanno fare il check in online???). Ok, compiliamo con i dati anagrafici e capiamo finalmente che questa procedura serve ad annullare i tempi di attesa alla reception per avere la chiave della stanza…. interessante!

Ed eccoci ora ritornati al presente, all’arrivo in Hotel: entriamo nello stabile dal parcheggio coperto… scarichiamo i bagagli… prendiamo l’ascensore… e arriviamo alla reception… che è un mix tra un salotto e un lounge bar… stranissima ed estremamente particolare: si capisce al volo che la musica è protagonista ovunque: dal pianoforte incastonato nella parete adiacente l’ascensore di ingresso, agli altri strumenti presenti ovunque come elementi di arredo…

img_3800

Arriviamo al bancone, diamo il nome, apponiamo la firma su una tavoletta elettronica tipo quelle che si trovano in banca… ed è tutto: chiavi magnetiche consegnate e buon soggiorno…

Finite qui le sorprese? No… a dirla tutta devono ancora arrivare!

Rientriamo in ascensore… appoggiamo la chiave magnetica sul sensore per abilitare la salita ai piani delle stanze…usciamo dall’ascensore e… arriviamo davanti alla porta della camera e… dietro di noi, nel corridoio, c’è una cucinetta a disposizione degli ospiti dell’hotel, completa di distributore automatico, lavabo, tisane e tè di vario genere e… un asse da stiro!

img_3812

Al primo impatto ci è venuto da sorridere al pensiero di metterci li a stirare in corridoio… ma un secondo dopo quello stesso pensiero ci divertiva: in fondo… se il senso era quello di farci sentire a casa… essendo a casa nostra, anche se con degli ospiti che camminano in corridoio, non ci metterebbe in imbarazzo metterci a stirare una camicia…! 😉

Vabbè… entriamo in camera…

Bella, luminosa e spaziosa.

img_3805
Accendiamo le luci… che hanno il variatore di luminosità. Sul bancone una grande tv e un tablet. Qualcuno se lo sarà dimenticato? Ah, no… ci ricordiamo che l’avevamo letto nel sito… in ogni stanza il tablet contiene tutte le info e le app utili a chi soggiorna in città: mappe, consigli, info sull’hotel… addirittura il canale musicale dell’hotel… ma, aspetta aspetta… avevamo letto anche che c’era… eccolo li! L’amplificatore Marshall!

img_3810

A quanto pare ce n’è uno in ogni stanza: si può collegare il proprio telefono, ipod, tablet… ed addirittura una chitarra elettrica che puoi prendere in prestito alla reception! Spettacolo!

E della presa di corrente “rock’n roll baby” del bagno, ne vogliamo parlare? E dello specchio stile camerino di Hollywood?

img_3811

img_3807

Si, già fino a qui il Ruby Sofie ci aveva colpito positivamente… ma dopo averlo “vissuto” un po’… ci ha colpito ancora di più: la wifi è davvero veloce… realmente. Non ha mai avuto rallentamenti mentre facevamo tonnellate di upload di foto e video. Ottima. Ed il letto? Si capisce che hanno voluto curare questo aspetto: molto confortevole. Ritornando al bagno: i prodotti per la toilette sono tutti di grandi dimensioni (non le solite bustine o bottigliette microscopiche) ed aromaterapici.

“Last but not least”… il regalino che abbiamo trovato sulla console della tv: una busta con snacks vari… un gradito omaggio… ma soprattutto un piacevolissimo gesto di grande ospitalità!

img_3803

 

“Dobbiamo tentare. Magari ci sbatteremo la faccia contro, ma se così sarà, l’avremo sbattuta con onore, con una chitarra in mano e il rock nei nostri cuori.”  –  dal film “The School of Rock”

Rock’n roll Ruby Sofie…!

 

{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('twitter'); } }); jQuery('#facebook').sharrre({ share: { facebook: true }, template: '
{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('facebook'); } }); jQuery('#googleplus').sharrre({ share: { googlePlus: true }, template: '
{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, urlCurl: 'http://www.herbapatistyle.com/wp-content/themes/fullby-premium/js/sharrre.php', click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('googlePlus'); } }); jQuery('#pinterest').sharrre({ share: { pinterest: true }, template: '
{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, buttons: { pinterest: { description: 'Rock’n Roll Baby! A Vienna, presso il Ruby Sofie!',media: 'http://www.herbapatistyle.com/wp-content/uploads/2016/09/IMG_3819.jpg' } }, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('pinterest'); } }); });

By


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.