Francia

Itinerario in Francia, tra natura ed antichi borghi…

11 Ott , 2018  

L’itinerario in Francia ci ha richiesto una particolare attenzione in fase di “progettazione”: man mano che esploravamo virtualmente ciascuna regione trovavamo coì tante cose da vedere che siamo stati costretti a fare delle scelte molto precise…

Avevamo a disposizione una settimana (oltre ai tre giorni impegnati per lavoro a Parigi) e volevamo riuscire a vedere quanti più luoghi particolari ci fosse stato possibile… soprattutto senza farci scappare quegli “angolini” di Francia forse un po’ meno ricorrenti ma estremamente belli e suggestivi, come alcuni antichi borghi, siti naturalistici… ed alloggi particolari.

Pensiamo di esseri riusciti a creare un bel “mix” di esperienze che ora cercheremo di condividere con voi, descrivendo tappa per tappa i luoghi più insoliti che siamo riusciti a scovare.

Attenzione: questo itinerario in Francia è adatto a chi ama follemente i viaggi “on the road” e non si spaventa di passare diverse ore in auto… infatti, abbiamo percorso in 10 giorni oltre 2000 km in terra francese!

Itinerario in Francia: LE TAPPE

1° giorno:

Siamo arrivati nel Parco naturale regionale del Verdon intorno alle 14.00 e ci siamo diretti verso le Gole del Verdon per visitarle con il pedalò e, successivamente dalla strada panoramica che dal lago di Sainte-Criox va verso La Palud sur Verdon. Dal paesino di La Palud si seguono le indicazioni per il belvedere… e si resta incantati dalla vista dall’alto dei canyon. Pernottamento all’Admirons la Nature

Itinerario in Francia

2° giorno:

A due ore dalla tappa precedente c’è il sito naturale Le Colorado Provencal che lascia a bocca aperta per le cromie del terreno. Da li abbiamo proseguito verso Carcassone. Pernottamento nei pressi della Cité de Carcassone, al La Maison Vieille.

Itinerario in Francia

3° giorno:

Da Carcassone ci siamo diretti verso la cittadina di Rocamadour e poi al villaggio di Collonges la Rouge, pernottando infine allo Spalazen Nature.

Itinerario in Francia

4° giorno:

Arrivo a Chambord, visita del Castello e pernottamento presso le Chateau Mont Suzey.

Itinerario in Francia

5° e 6° giorno:

Arrivo a Parigi per i 3 giorni dell’evento Extravaganza Herbalife.

Itinerario in Francia

7° giorno:

Partenza da Parigi ed arrivo allo Chateau de Chailly

Itinerario in Francia

8° giorno:

Arrivo nei pressi del Parco naturale di Haut-Jurs e visita alle Cascate di Herisson. Le cascate si possono visitare arrivando dall’alto e scendendo per il sentiero (come abbiamo fatto noi) oppure in senso contrario. Dal Parc Animalier du Herisson, dove abbiamo dormito noi, si accede dal basso.

Itinerario in Francia

9° giorno:

Arrivo ad Annecy e visita della città.

Itinerario in Francia

10° giorno:

Tappa a Chamonix prima di arrivare a Courmayeur. Escursione nella Val Veny dove abbiamo raggiunto il lago del Miage ed ammirato il ghiacciaio che si andava lentamente “sfaldando” sul lago. Pernottamento presso l’Auberge de la Maison.

Itinerario in Francia

 

Itinerario in FRANCIA: GLI ALLOGGI

Siamo anni che nei nostri viaggi in giro per il mondo ci divertiamo a cercare alloggi particolari (scriveremo un post dettagliato in cui tenteremo di elencarli tutti insieme!) ed anche qui in Francia abbiamo scovato dei veri e propri gioiellini…

Parco naturale del Verdon – Admirons la Nature

Preparatevi a respirare il profumo della natura grazie alla sua posizione assolutamente immersa nel bosco. Questa struttura offre due tipologie di alloggi: le lounges e la bubble. Quale scegliere? Non fatelo… regalatevi due notti e provate entrambe le sistemazioni.

Lounges:

Bubble:

 

CarcassonneLa Maison Vieille

Struttura perfetta a due passi dal centro storico di Carcassone. Camera ampia, elegante con vista sulla Cité. Giardino interno piacevole e accogliente in cui poter fare colazione

 

Nei pressi di Collonges la Rouge – Spalazen Nature

Palafitte immerse nella natura con ogni comfort possibile. Cucina ben attrezzata, Spa idromassaggio nella terrazza con possibilità di gestire la musica e le luci. Relax e silenzio.

Nei pressi di Chambord – Chateau Mont Suzey

Un castello inaspettato, nascosto all’interno della foresta: una dimora suggestiva che colpisce per la sua eccentricità

Chailly-sur-Armançon – Chateau de Chailly

Un castello in cui ci si può rilassare e, perchè no, gustare una partita a golf. Un vero gioiello in Borgogna

 

Nei pressi delle Cascate Du HerissonParc Animalier du Hérisson

Se desiderate provare l’esperienza di dormire in un vero e proprio caravan dovete assolutamente provare questo alloggio.

 

Courmayer (al rientro in Italia) – Auberge de la Maison

Un hotel di classe, in cui la cura all’accoglienza e le attenzione all’ospite sono al primo post. Il paesaggio, la cucina, il comfort della struttura collocano questo albergo nella top ten degli hotel che abbiamo amato di più in giro per il mondo.

 

Itinerario in Francia : I BORGHI

Attraversando i territori tra la Borgogna, la Linguadoca, l’Occitania, la Nuova Aquitania e la Provenza è impossibile non fermarsi ad ammirare incantati quei piccoli borghi che spiccano per il loro romanticismo e la loro bellezza. Vi elenchiamo qui quelli che più ci hanno colpito.

Rocamadour 

Arroccata su una falesia calcarea, domina maestosa il canyon dell’Alzo ed è famosa per i suoi antichi pellegrinaggi. Si resta colpiti dalla storia di questo luogo. Ci sono 216 gradini a “staccare” il borgo dalla città religiosa: salite fino alla cima per ammirare i suoi sette santuari.

Consiglio: Dove parcheggiare…

Essendo una cittadina chiusa al traffico avete due possibilità:

  • 1) Parcheggiare nella parte bassa di Rocamadour ed utilizzare il trenino che vi accompagna ogni 15 minuti nella zona centrale della città e poi da li fare i gradini fino alla parte più alta (o usare i 2 ascensori a disposizione – troverete i cartelli che vi indicano dove si trovano)
  • 2) Parcheggiare nella parte più alta di Rocamadour e usare poi gli ascensori per scendere fino alla parte più bassa. Noi, se lo avessimo saputo prima avremmo optato per questa scelta. Non c’è in questo caso l’attesa del trenino e c’è più facilità di trovare parcheggio.

 

Collonges la Rouge 

Un villaggio completamente in arenaria rossa che ci ha colpiti per le sue stradine su cui si affacciano le botteghe degli artigiani locali, oltre che per gli scorci romantici.

Un borgo che conquista immerso in una vasta campagna di alberi di castagne e noci.

Consiglio: non perdete la cappella dei Pénitents, che risale all’inizio del XV secolo, e anche la pittoresca maison de la Sirene in cui potrete visitare  un piccolo museo  delle tradizioni popolari, con antiche ricostruzioni degli ambienti interni di una volta.

 

 

Carcassonne 

Uno dei borghi più belli di tutta la Francia, situato sulle sponde del fiume Aude. Quando ci si avvicina si rimane colpiti per le sue torrette e bastioni e ci si sente quasi catapultati in un’altra epoca.

Perdetevi per le stradine del borgo vecchio e lasciatevi conquistare dagli artigiani locali e dai profumi delle spezie.

Se potete fermatevi a cenare in una delle piazze della città medievale, questo luogo, con la sua illuminazione notturna, regala momenti indimenticabili.

 

Itinerario in Francia : I PARCHI NATURALI

Parco naturale regionale del Verdon – Gole del Verdon

I colori dell’acqua, gli incredibili canyon, e la possibilità con un semplice pedalò di girare per le sue gole rende questa tappa imperdibile se si viene da queste parti.

Per il noleggio dei pedalò troverete vari punti e, se potete (con un costo un po’ più alto), prendete la barca elettrica che vi permetterà di visitare con più rapidità i vari punti. Noi non ci siamo riusciti perchè siamo arrivati ormai quasi alla chiusura e le barche elettriche erano scariche.

 

Le Colorado Provencal

Un luogo incredibile ricco di tantissime sfumature di colori prodotte dal terreno.

Si paga l’ingresso al parcheggio e poi si ha l’opportunità di fare due percorsi. Il più breve dura 45 minuti il più lungo 1:30. Vi consigliamo quello più lungo perchè vi porta fino alla parte più panoramica che andrà a ricompensare ogni stanchezza. La cartina del sentiero vi viene data all’ingresso del parcheggio.

 

Le cascades du Herisson

Un percorso piacevole per arrivare a delle meravigliose cascate. Un torrente che pian piano, cascata dopo cascata, arriva a fare salti sempre più alti.

Il periodo più adatto è la primavera per riuscire ad appezzarne il massimo potenziale (per via della portata d’acqua). Quando siamo andati noi (a fine Settembre) il getto era ovviamente meno abbondante…

 

Abbiamo cercato di raccogliere tutti i punti più interessanti ma se avete domande o altre curiosità non esitate a chiedere.

Buon viaggio se siete in partenza e salutateci la Francia… anzi ditegli che torneremo senza dubbio 🙂

{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('twitter'); } }); jQuery('#facebook').sharrre({ share: { facebook: true }, template: '
{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('facebook'); } }); jQuery('#googleplus').sharrre({ share: { googlePlus: true }, template: '
{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, urlCurl: 'http://www.herbapatistyle.com/wp-content/themes/fullby-premium/js/sharrre.php', click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('googlePlus'); } }); jQuery('#pinterest').sharrre({ share: { pinterest: true }, template: '
{total}
', enableHover: false, enableTracking: true, buttons: { pinterest: { description: 'Itinerario in Francia, tra natura ed antichi borghi…',media: 'http://www.herbapatistyle.com/wp-content/uploads/2018/10/42208844_1711981245579140_8234779928067833856_n.jpg' } }, click: function(api, options){ api.simulateClick(); api.openPopup('pinterest'); } }); });

By


5 Commenti

  1. Claudia B. Voce del Verbo Partire ha detto:

    Grazie ragazzi! Intanto ho preso appunti su 4 tappe che voglio inserire nell’itinerario. Adesso le integrerò nel mio percorso, sperando di ottenere un buon risultato.
    Di certo dovrò tenere conto anche io delle lunghissime distanze.
    Un abbraccio,
    Claudia B.

  2. GIULIA MEO ha detto:

    Vi ho seguiti passo dopo passo, storia dopo storia in questa vostra romantica avventura! La Francia è un paese affascinante, vasto, ricco di cultura, castelli e boschi. Sembra di stare in una fiaba e lo ha disastrato il paesino tutto rosso che avete visitato. Grazie per avermi fatto conoscere luoghi a me poco noti e grazie perché siete una presenza costante che con simpatia e dolcezza riesce a rendere tutto più magico e speciale. Siete stravaganti come gli alloggi dove avete dormito ma è proprio questo particolare che mi ha fatto venir voglia di intraprendere un viaggio come questo! Grazie per questo post dettagliato, spero quanto prima di riuscire a seguire tutti i vostri consigli. ❤️ Un abbraccio sincero.

    • HerbaPatiStyle ha detto:

      Giusy le tue parole come sempre ci fanno commuovere e ci fanno capire che siamo nella strada giusta. Condividere con passione cercando sempre di restare noi stessi è la chiave del nostro benessere. Grazie mille di cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.